Parassiti Spirituali o Vampirismo-www.sullealidellinfinito.it 

© Copyright2019- 2020 | opera depositata su Proofy -COPYRIGHT I contenuti presenti sul sito Sulle Ali dell'Infinito dei quali è autore il proprietario del sito non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E' vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E' vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi della legge.

Parassiti Spirituali o Vampirismo

PARASSITISMO SPIRITUALE, LARVE ASTRALI O VAMPIRISMO.

“Il Fluido Cosmico Universale è (...) a materia elementare primitiva, la quale le modifiche e trasformazioni costituiscono le innumerevoli varietà di corpi della Natura.(...) il Fluido Etereo è per le necessità dello spirito quel che l’atmosfera è per le necessità, degli incarnati,”(item 1 e 11della Genesi – Allan Kardec)

“Il perispirito, o corpo fluidico degli spiriti, è uno dei prodotti più importanti del Fluido Cosmico; è una condensazione di questo Fluido a torno un focolaio d’intelligenza o anima. (...) e la natura dell’involucro fluidico sta sempre in relazione con il grado di avanzamento morale dello Spirito.”(item 7 e 9 – Genesi)

Pensiero e volontà sono per lo Spirito quel che la mano è per l’uomo”.(item 14)

Con questi presupposti, possiamo dire che i nostri pensieri come Spiriti incarnati o disincarnati, creano non solo la realtà che viviamo ma anche le energie che ci circondano. Tutte e qualsiasi azioni e tutti e qualsiasi pensieri sono registrati nella memoria vitale degli spiriti e nel Etere Cosmico, creando il famoso pensiero-forma.

1. CONCETTO:

Pensiero – forma sono creazioni mentali modellate in materia fluidica o materia astrale, risultanti dall’azione della mente sulle energie più sottili e, sono in torno a noi, creando forme corrispondenti ai pensieri come; le energie curatrici di luci, le emanazioni benefiche o malefiche, le larve astrali ed ecc.  L’energia che ci circonda sono altamente plastiche e sensibili alla azione delle onde mentali. Larve astrali, parassiti, vibrioni psichici ecc., sono tutti pensieri-forma e possono essere creati dagli incarnati o disincarnati con caratteristiche buone o cattive, positive o negative. Quando pensiamo, la vibrazione che emettiamo attua su questa energia, condensando o disperdendola, dandogli forma, colore e brillo corrispondente alla natura e all’essenza di quel che pensiamo. Se il pensiero è solo di passaggio, molte volte non arriva a creare niente, o, se crea, la forma non si mantiene, poi non è alimentata. Però, se il pensiero è persistente, rivissuto continuamente, per mezzo d’immagini mentali, la forma creata diventa sempre più forte e si stabilizza.

Una forma-pensiero positiva, sana, elevata, si alimenterà di pensieri e sentimenti positivi del suo creatore, e allo stesso tempo, lo rifornirà di buoni fluidi aggregati per sintonia, a quelli di altre menti e forme-pensieri dello stesso tenore.  

Un pensiero-forma negativo, denso, malato, si alimenterà anch’esse, dei pensieri del suo creatore, portandolo a intensificare sempre di più la stessa idea e progettando su di lui tutti i fluidi con la stessa sintonia, fino a che il suo creatore non riesca più a svincolarsi della sua stessa creazione. La sua mente passa a esse satura appena di quell’idea, creando un circolo vizioso.    

Come vediamo, vampiri, parassiti, larve astrali o vibrioni psichici sono forme-pensieri somiglianti ai microbi fisici, creati dai vizi mentali e/o emozionali della coscienza, nelle attitudini, pensieri e sentimenti squilibrati.

È così che molti processi di ossessione cominciano, delle forme-pensieri create e mantenute dalla propria persona, danno opportunità agli ossessori di approfittarne di queste creazioni, manipolandoli per spaventare, tormentare, e drenare le energie delle persone che sono nel loro mirino.

Possiamo dedurne, che attorno ad una persona, una famiglia, una città, una nazione o pianeta, esiste un’atmosfera spirituale fluidica, che varia di vibrazione, secondo la natura morale del pensiero-forma degli spiriti che lì vivono, potendo colpire persone, cose, luoghi, piante e animali. 

Diciamo spesso, e con ragione, che le preghiere emettono energia di conforto e amore a chi la fa e a chi è destinata. Questo perché esiste un collegamento formato dal pensiero di chi prega e, a chi è diretta.

Le larve astrali sorgono dagli eccessi e squilibri fisici, mentali, emozionali e spirituali, attraverso una continua ripetizione della stessa condotta, fisica e/o mentale, o ancora a causa dell’accumulo delle energie dense in determinate regioni dell’organismo, loro, (le larve) di solito, si organizzano in forma di colonie di microorganismi astrali.

Le conseguenze sono le più svariate, partendo dai problemi fisici, gravi o no, fino alle perturbazioni spirituali che, se non affrontate in tempo, possono trasformarsi in seri disturbi psichici, causando gravi complicazioni all’incarnato, in questa e nelle prossime vite. Le larve astrali sono abbastanza “aderenti” e si moltiplicano con molta facilità, bastando appena che si li offrano le minime condizioni mentali ed energetiche per questo.   

2. TIPI:  

  1. Larve o parassite creati da noi stessi con il nostro comportamento, pensieri e emozioni. (tristezza, collera, paura, invidia, insoddisfazione, indisciplina mentale...)
  2. Spiriti attaccati alle sensazioni materiali che rimangono dopo la morte, sul piano fisico per cercare le sensazioni che avevano quando vivi, aggregandosi agli incarnati d’identica fascia vibrazionale.
  3. Ossessori, per vendetta e odio, che si legano alle loro vittime con l’intento di assorbirne la vitalità, indebolendogli per poterne dominare.
  4. Spiriti già liberi dal piano fisico, si legano inconsciamente, agli esseri amati ancora incarnati, ma senza il desiderio di farne del male.
  5. Tra gli incarnati, esistono persone che vivono permanentemente assorbendo forze degli altri esseri, che si lasciano passivamente dominare.

e1    Vampirismo reciproco; è quando ambedue spiriti incarnati o no, sono coinvolti ad alimentarsi dei fluidi malati del compagno, attaccandosi istintivamente a lui.  *

 

3. CAUSE EFFETTIVE:

  • Squilibrio emozionale(tristezza, collera, paura, invidia, insoddisfazione, indisciplina mentale...)
  • Golosità
  • Eccesso alcolico
  • Fumo
  • Deviazioni sessuali

Nel capitolo 3 dell’opera “Missionario della Luce” di Andrè Luiz/Chico Xavier, merita distacco i passaggi dove Andrè Luiz e Alessandro osservano dei medium e presentano alcuni casi:

3.1. Sesso:

Persona osservata: Un ragazzo che si esercitava nello sviluppo medianico, frequentava un centro spiritico dove, lo Spirito di Alessandro era il mentore. Sposato da otto mesi, era però attratto irresistibilmente dagli ambienti di basse vibrazioni, non resistendo alle seduzioni sessuali, diventando per questo, punto di attrazione delle entità grossolane nel mondo spirituale, che agivano come impercettibili vampiri.

Osservazioni di Andrè Luiz: “Osservando i suoi organi genitali, rimasi stupefatto. Le ghiandole generatrici emettevano una debolissima luminosità che sembrava oscurata da alluvioni di corpuscoli neri che si distinguevano per la loro spaventosa mobilità. Cominciavano il loro movimento nella vescica urinaria e vibravano lungo tutto il cordone spermatico, formando colonie compatte nelle vescicole seminali, nella prostata, nella massa delle mucose uretrali, invadevano i canali seminali, lottavano con le cellule sessuali, annichilendole. Le più vigorose bestie microscopiche si situavano nell’epididimo, dove assorbivano, fameliche, gli embrioni delicati della vita organica. Ero attonito. Che cosa significava quella massa di piccoli esseri oscuri? Sembravano calamitati gli uni agli altri, nella stessa iniziativa di distruzione. Sarebbero manifestazioni sconosciute della sifilide?”

Risponde Alessandro: No, André. Non abbiamo sotto i nostri occhi, la spirocheta di Schaudinn[1], né qualunque nuova forma suscettibile di analisi materiale per i batteriologi umani. Sono bacilli psichici di tortura sessuale, prodotti dalla sete febbrile dei piaceri inferiori. Il dizionario medico del mondo non li conosce e in assenza di una terminologia adeguata alle tue conoscenze, semplicemente, li chiameremo larve. Sono state coltivate da questo compagno, non solo per la sregolatezza nel dominio delle proprie emozioni, attraverso le sue svariate esperienze sessuali, ma anche, per il suo contatto con entità grossolane che sono affini alle sue predilezioni; queste entità lo visitano frequentemente, sotto forma d’impercettibili vampiri. Il poveretto non è ancora capace di comprendere che il corpo fisico è appena una lieve ombra del corpo spirituale; non si è preparato per capire che la prudenza, in materia di sesso, è l’equilibrio della vita, (...)”

3.2. Alcol:

Persona osservata: Un signore maturo, che tentava la psicografia, nella stessa riunione di sviluppo medianico.

Osservazione di Andrè Luiz: “attorno al viso pallido del signore, si osservava l’esistenza di un’atmosfera poco gradevole. Il suo corpo si somigliava a una botte di forma capricciosa dal cui interno fluivano certi vapori molto lievi ma incessanti. Gli si notava la difficoltà nel sostenere il pensiero in relativa calma. Non ebbi alcun dubbio. Di sicuro ingeriva regolarmente sostanze alcoliche. Mi avvalsi dell’opportunità per osservare le sue caratteristiche organiche. L’apparato gastrointestinale sembrava completamente zuppo di acquavite, quella sostanza invadeva tutte le parti del suo stomaco, e cominciava a farsi sentire nelle pareti dell’esofago, manifestava la sua influenza fino al bolo fecale. Mi spaventava l’enorme volume del suo fegato. Piccole figure orripilanti si situavano, a volte, lungo la vena porta, lottando disperatamente con gli elementi sanguinei più nuovi. Tutta la struttura dell’organo si manteneva alterata. Terribile congestionamento. I lobi cilindrici, modificati, coprivano cellule malate e impoverite. La milza presentava strane anomalie.”

Risponde Alessandro: “ L’ alcol chiarì Alessandro, con intonazione grave , lo stava annichilendo lentamente. Stai esaminando le anomalie minori.

  1. Questo compagno è completamente separato dai suoi centri di equilibrio vitale;
  2. Tutto il suo sistema endocrino è stato intossicato.
  3. Il midollo lavora inutilmente per migliorare i valori della circolazione.
  4.  Invano i centri genitali si sforzano per ordinare le sue funzioni specifiche, perché l’abuso d’alcol determina cambiamenti deprimenti sula propria cromatina.
  5. Senza profitto lavorano i reni nell’escrezione degli elementi corrosivi, perché l’azione perniciosa della sostanza che stiamo studiando, annulla giornalmente un gran numero di nefroni[2].
  6. Il pancreas, viziato, non serve con precisione al lavoro di disintegrazione degli alimenti.
  7. Larve distruttrici sterminano le cellule epatiche.
  8. Profonde alterazioni modificano le disposizioni del sistema nervoso vegetativo
  9. se non fosse per le ghiandole sudoripare, forse sarebbe impossibile la continuazione della vita fisica.

4. IL PROCESSO:

4.1. Produzione delle larve mentali:

La collera, l’intemperanza, gli squilibri, sessuali e della personalità, formano delle creazioni inferiori chiamate larve mentali, che sono l’alimento delle entità infelici, portatrici di forte magnetismo animale, contaminando gli ambienti dove il responsabile della sua creazione circola. Formano nubi di svariati bacteri, ubbidendo al principio di affinità.

4.2. Il contagio:

Per nutrirsi i parassiti si attaccano a quelli spiriti ignoranti delle Leggi Divine che si lascino trascinare dai vizi e dai brutti pensieri.

Il medico Dias da Cruz, ricorda che “tutte le forme di vampirismo sono vincolate alla mente deficitaria, oziosa, o inerte che si arrende alle suggestioni inferiori”. Questi parassiti estraggono l’energia del soggetto infetto, prendendo il controllo delle zone motrici e sensoriali, incluso i centri cerebrali del linguaggio e sensibilità, memoria e percezione. 

Secondo la Dottoressa Marlene Rossi Severino Nobre, membro dell’Associazione Medici Spiritisti del Brasile, gli spiriti inferiori disincarnati producono sostanze distruttive, che colpiscono i punti vulnerabili delle sue vittime. Queste sostanze conosciute come simpatina e agglutinine mentali, hanno la proprietà di modificare l’essenza del pensiero negli incarnati, provocando di continuo inibizioni nei punti energetici dal talamo, al diencefalo mediante influenza meccanica sul simpatico e il parasimpatico(...) “Evoluzione in due Mondi” Chico Xavier/Andrè Luiz.

5. LA CURA:

5.1. La trasformazione interiore dell’Essere, è l’arma fondamentale per combattere questi parassiti.

È conveniente ricordare gli insegnamenti di Kardec quando afferma che “ le energie inferiori non possono supportare il brillo e la purezza dei fluidi più leggeri”. Senza questa trasformazione, i tentativi esterni di liberarsi di queste influenze negative, come esorcismi, rituali, o altro, non trovano successo. 

Dice il dottor Dias Cruz: “ La bontà verso tutti, un lavoro incessante nel bene, l’ottimismo operante, il compiere il proprio dovere, la sincerità, la buona volontà, la dimenticanza totale delle offese ricevute e la fraternità pura e semplice, costituiscono il sostegno della nostra salute spirituale(...)Attraverso l’esempio di fraternità e la pratica del bene, spezziamo i sentimenti inferiori producendo non solo la propria trasformazione, ma anche di quelli che si trovano nei circoli di odio e vendetta.

5.2. La preghiera è il più efficiente antidoto per la cura. La preghiera è vibrazione, energia, potere. Provoca uno stato psichico che rivela la nostra origine divina e ci mette in contatto con la fonte superiore di energia. Il nostro cuore si trasforma in un focolaio ardente di luce che proietta raggi luminosi di energia curatrice.

5.3. Passi e Fluidoterapia sono coadiuvanti in questo processo di cura, poi attraverso l’intenzione del soggetto infetto di migliorarsi, forniscono un poco di sollievo.

Ma come in qualsiasi trattamento fisico, la collaborazione del “paziente” è imprescindibile, giacché queste larve, sono state create e alimentate dalle energie generate dai suoi propri pensieri e sentimenti.

Aldilà delle applicazioni energetiche, è necessario che l’individuo si orienti e prenda coscienza che deve cambiare abitudini mentali e attitudini, garantendo a sé stesso che non offrirà più condizioni per essere infettato e infettare gli altri.

5.4. Il Vangelo a Casa, la pratica del Vangelo in famiglia ci porta protezione e, purificazione dell’ambiente domestico, avvolgendoci, tutti, con fluidi energetici restauratori ed equilibranti che ci daranno la forza di compiere la nostra trasformazione intima.

“Tutte le case che praticano il Vangelo, creano vere pareti spirituali che attraverso le vibrazioni positive, isolano la casa dall’atmosfera pesante e negativa di tutta la crosta, permettendo, in tal modo, di fare entrare nell’ambiente solamente spiriti autorizzati. Pertanto, anche se siamo soli in casa, dobbiamo fare il Vangelo.

La casa che fa il Vangelo da un mese ha già una piccola luce; la casa che fa da dieci anni, ha una luce enorme che avvolge tutto il quartiere”.

6. CONCLUSIONE:

Se le larve astrali sono creazioni mentali, generate dai pensieri e sentimenti squilibrati, è importante LA PREVENZIONE, attraverso l’equilibrio e controllo di quello che pensiamo e sentiamo. Non esiste altro mezzo.

Como già è stato detto tante volte, la sintonia è “l’anima” dell’Universo. Tutto funziona secondo le sue leggi e vivremo solo con quello che abbiamo creato e attratto a partire di ciò che generiamo dentro di noi.

Per quanto possiamo essere in costante vigilia, alcune volte lasciamo cadere il nostro livello vibrazionale, finendo per lasciarsi coinvolgere. Quando questo accade, occupiamo la nostra mente con una lettura, una passeggiata, un bel film, una chiacchierata con un amico ecc... dobbiamo deviare la nostra attenzione per non cadere in preda ai parassiti.

Vigiliamo il più semplice pensiero!  

“Ogni giorno che nasce, si assomiglia a una pagina in bianco, nella quale registreremo i nostri pensieri, azioni e attitudini.

 

“Come apriamo le finestre di casa per farci penetrare dai raggi del sole, altrettanto con i nostri pensieri e le nostre aspirazioni, possiamo aprire il nostro interno agli effluvi celesti, ed essere pervasi dall’azione benefica della preghiera. Con la preghiera breve, umile e fervida, l’anima si dilata e si apre ai raggi della divina luce.

In tal modo, la preghiera traccia una via fluidica con la quale le anime umane salgono, e gli spiriti superiori scendono, stabilendo una comunione degli uni con gli altri, e lo spirito dell’uomo è protetto, illuminato e fecondato dai raggi e dalle forze scese dalle sfere celesti”.

  · La morale di Cristo contenuta nel Vangelo è il cammino per una sicura evoluzione di tutti gli uomini; la sua pratica è la soluzione di tutti i problemi umani e l’obiettivo al quale si deve dirigere l’Umanità.

· Gesù è la guida e il modello per tutta l’Umanità e la Dottrina che insegnò ed esemplificò rappresenta l’espressione più pura della Legge di Dio.

Grazie

 

[1] Fritz Schaudinn nel 1905 ha scoperto la Spirocheta, Treponema pallidum , agente che causa la sifilide.

[2] Il nefrone è l’unità funzionale del rene, la più piccola struttura in grado di svolgere tutte le funzioni dell’organo.

 

BIBLIOGRAFIA

Fernanda Louro Figueras
O Espiritismo de A a Z, FEB
Evolução em Dois Mundos - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Missionários da Luz - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Nosso Lar - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Obreiros da Vida Eterna - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Nos Domínios da Mediunidade - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Libertação- FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Entre a Terra e o Céu - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
No Mundo Maior - FEB - F. C. Xavier / André Luiz
Estudando a Mediunidade- Martins Peralva
Revista Cristã de Espiritismo nº 12, páginas 30-32,

Marlene Rossi Severino Nobre, Associação Médico-Espírita do Brasil
A Gênese, FEB, Allan Kardec
O Livro dos Médiuns, FEB, Allan Kardec
Instruções Psicofônicas- Espíritos Diversos, FEB- Francisco C. Xavier/ Dias da Cruz

Francisco C. Xavier, no livro “Indicações Do Caminho”

Leila Brasilia Karin Bombazar de Andrade