Energia Medianica-www.sullealidellinfinito.it 

© Copyright2019- 2020 | opera depositata su Proofy

Energia Medianica

Energia medianica

La medianità, nell'elevata funzione evangelica, fa circolare, attorno al medium, un'energia divina, capace di rimuovere da qualsiasi persona molte malattie e problemi di varia natura, servendo da lezione e risveglio in coloro che ricevono il calore della verità, che sempre ci rende liberi. L'energia medianica, quando nasce da un cuore ben formato nel bene comune, si compara ad altre forze simili e si trasforma in magnetismo superiore nelle mani di benefattori invisibili, la cui disponibilità a servire fa sì che molti bisognosi ricevano il conforto e la pace, predisponendo le creature alla speranza e al lavoro, alimentando anche l'interesse per i segreti della natura.

Non stiamo considerando il medium come un angelo, né qualificandolo come un santo. Il medium istruito ed educato è solo un uomo che ha capito il richiamo della vita per la propria felicità. È un debitore comune, con possibilità di ripagare i suoi vecchi debiti nella banca delle coscienze. L'energia medianica fluisce dalle sue mani, dalla sua mente e dalla sua bocca, quale fonte di vita e, in dipendenza alla vita che conduce, con un potenziale inesauribile, allorché l'amore domina il suo cuore.

Essere un medium è il desiderio ardente di molti. Tuttavia, pochi sono quelli che sopporterebbero di passare attraverso i percorsi che devono essere seguiti da uno strumento sensibile al bene. Ci sono molti fiori nel cespuglio di rose, ma le spine sono innumerevoli. La rivelazione dell'energia medianica, con Gesù, trascende la vasta letteratura già scritta e che ancora potrebbe essere scritta, per molto tempo. Comandata da una mente addestrata, la medianità assicura il benessere in tutte le sue modalità e sostiene la speranza in tutti coloro che conoscono e credono nel suo meccanismo. È con questo impegno che operiamo, senza venir meno, nella preparazione dei medium di buona volontà, affinché l'amore possa estendersi ovunque, innalzando la fiducia e la certezza che la vita continua, consolando coloro che soffrono e piangono, nell'ambito del dubbio. Nessun medium è libero dal guanto del dolore, né dalle difficoltà dei problemi. Queste due forze li inducono a camminare nel vero senso delle loro missioni, nel ministero della vita. Questo è il motivo delle dissolutezze che possono verificarsi nella vita dei medium più in vista, mai spinti alla ricerca della verità, ma sempre disposti alla menzogna. Poiché gli uguali si attraggono sempre, per legge, coloro che eseguono tali dissolutezze cominciano a identificare i fatti, spesso distorcendoli, finendo per farsi classificare anche il medium, più attento, come un ciarlatano.

L'intermediario degli Spiriti, comprovato per molti anni in opere d'amore, che non vende né acquista, che non danneggia né altera la legge della carità, è un vero e proprio laboratorio in cui trasmutano tutti i tipi di fluidi in luce benefattrice, mettendo in evidenza la vita e stimolando i cuori ad una condotta retta in tutti gli aspetti. Il medium guaritore non ha bisogno in tutte le ore in cui si dedica alle sue facoltà, di ricevere gli spiriti amici che lo aiutano in questo lavoro di luce. La sua presenza presuppone già la loro presenza, lavorando su entrambi i piani, mirando a un unico ideale: l'armonia di tutte le creature. La dottrina degli Spiriti apparve sulla faccia della Terra per disciplinare la medianità e, nella sequenza, per fornire un'educazione sul modello dei precetti di Gesù. Chi non si assoggetta alle modifiche necessarie, potrebbe non essere in accordo con la Legge, stabilita dal Creatore in tutte le linee della Sua Creazione. Ogni persona può essere una fonte di magnetismo animale, di amore o di discordia. Quando cerca e comprende le leggi naturali, è sempre disposta ad aiutare, servendo da strumento dove ci sia la necessità. Ma se ignora il bene che si può fare, crea imbarazzo ai suoi stessi piedi. Il medium, esteriorizzando i suoi doni, come

terapeuta divino, sarà dotato di mille mezzi, forniti dalla spiritualità, per la guarigione più efficace delle creature malate.

Quando un gruppo di creature affini si riunisce, con sentimenti puri, con il desiderio di aiutare, l'ambiente ne sarà qualificato e, trovandosi lì un medium guaritore, questi si sentirà fortificato dalla fede, manifestata insieme agli altri. L'energia medianica sollevata dal medium, trova le forze compatibili nei compagni e si ingigantisce per ristabilire i malati ed equilibrare i pensieri dei sofferenti. Se qualche fratello manifesta sfiducia nei confronti del medium, egli distoglierà le energie sublimate in azione e isolerà la forza di guarigione e la disposizione degli aiutanti invisibili. Una persona che non è in sintonia con il gruppo, nel lavoro di carità, deve allontanarsi, per non creare ostacoli.

Si parla spesso che il medium al servizio della fraternità, quando è circondato da compagni che non simpatizzano con lui, spegne la luce che nasce dal suo interiore, in quanto non c'è nell'ambiente, il combustibile per la propagazione luminosa. E' questo problema e molti altri, di fondamentale importanza, che spingono sempre tutti a studiare in modo più approfondito nella vasta letteratura spiritista, perché se ciascuno comprendesse il meccanismo delle leggi, l'armonia sarebbe più facile e la felicità più duratura.

Eliminiamo, quindi, la gelosia, e spegniamo gli atteggiamenti di orgoglio e vanità, se vogliamo diventare liberi, raggiungendo uno stato di pace nella coscienza. La medianità è un dono che non altera o elimina gli altri sensi fisici, ma è una forza potente per la formazione di tutte le nostre qualità ,perché riunisce risorse per farci capire e sentire quanto c'è di meglio per la nostra felicità. Tutti conosciamo il bene e il male, e sappiamo cosa dovremmo scegliere, ma per questo, ci manca il distacco e il metodo, che può portarci alla consapevolezza dell'equilibrio e a comprendere il tipo di vita che dobbiamo ben seguire. Medium, ricorda l'energia medianica che è a tua disposizione e usala con criterio. Essa è vergine, e, senza le benedizioni della ragione, obbedisce ciecamente ai tuoi sentimenti, assumendo il carattere delle tue idee. Sono sementi vive e germogliate, che ritornano sempre nelle mani di coloro che le hanno piantate. Confida in ciò che diciamo e fai quanto la coscienza in Cristo ti ispira. Che Dio ti benedica.

Traduzione fatta da Giovanni Pintus

Tratto dal libro Sicurezza Mediúnica

Da Miramez psicografado po João Nunes Maia.

Domande circa la medianità

" Perché ricevo solo spiriti sofferenti, saranno il mio studio e la mia riforma morale inefficaci ?"

Risposta:

>>Sono esattamente il tuo studio e la tua riforma morale che ti rendono un eccellente infermiere degli Spiriti.

C'è molta illusione tra i medium che credono che la propria medianità sarà ottimale quando cominceranno a ricevere solo gli Spiriti Guida. Non è così!

Fu Gesù a dire che chi aveva bisogno dei medici erano gli infermi . Non sono le Guide che necessitano di parlare tutto il tempo, sono i sofferenti! Coloro che necessitano dell'analisi che la medianità gli può propiziare; di esternare ciò che tengono dentro e di ricevere orientamento.

"Beati i medium che lavorano nel soccorso dei necessitati ".

Pertanto, la vicinanza con spiriti sofferenti avviene :

- per Affinità ( anche il medium è in momento di sofferenza);

- per il nostro passato ( reincarniamo con questo compromesso di operare nel soccorso medianico, di aiutare le creature bisognose e, periodicamente i Benefattori Spirituali ci concedono qual favore, l'opportunità di comunicarsi attraverso di noi.

Tutte le volte che diamo passività, ovvero, che permettiamo la manifestazione di un fratello sofferente, otteniamo crediti nel mondo Spirituale. o per la difficoltà, o per ciò che sentiamo ( poiché ci immedesimiamo nella sofferenza del fratello manifestante), per il tipo di vibrazione, e per quanto ci doniamo a questo lavoro, quindi diventiamo "creditori" della Misericordia Divina . Dall'altra parte, quando riceviamo le guide o i mentori diventiamo debitori della loro misericordia. Dunque è molto meglio servire ai fratelli che soffrono perché guadagniamo crediti :D Questo è molto importante!

Chico Xavier raccontava che quando hanno fondato il Centro Spiritista Luiz Gonzaga nella città di Pedro Leopoldo- Brasile, ed Emmanuel (sua guida) era andato a chiedere l'autorizzazione di San Luigi della Francia per battezzare la casa con il suo nome, il Benefattore ha accettato la deferenza di patrocinare l'opera con alcune condizioni. La principale era che Chico Xavier dedicasse 70 % del suo tempo medianico all'assistenza ai bisognosi. Perciò possiamo osservare la vita di Chico Xavier sempre legata ai malati, ai lebbrosi, ai poveri senza dimora, tutto questo in modo che nessuno si illuda che la propria medianità è bella solo quando comincia a canalizzare Guide, Spiriti Super Power . No no!!! Specializza la tua facoltà nel servizio a coloro che soffrono.

Man mano che il sofferente si lega al nostro psichismo, mentre piange ed esterna il proprio dolore, noi cerchiamo di fargli chiarezza, asciugando le sue lacrime con il fazzoletto dell'orientamento ( cosi ci spiegano i benefattori spirituali) e sia lui che noi medium, cominciamo a sentirci meglio. Così "è donando che si riceve".

Quando uno Spirito piange i suoi dolori e i suoi rammarichi, anche il medium ce li ha compatibili e piange insieme dovuto alla loro vincolazione psichica, fino a tal punto che Chico Xavier diceva di non sapere se lui era " il guanto" ed Emmanuel la "mano" o viceversa, talmente forte era la loro integrazione. Per questo lui ha assimilato la postura, il linguaggio usato dal suo benefattore e anche quello ha assunto le sembianze di Chico persino nell'imbiancare dei capelli durante le sue manifestazioni perispirituali. Mentre assorbiva i fluidi del medium, lo Spirito dava alla propria espressione una formulazione di avere più età.

Quindi, coloro che vogliono lavorare nel Bene devono servire i sofferenti, occorre specializzarsi , migliorare i propri filtri, aumentare le proprie conoscenze e la morale. Gesù Cristo ci affida le cure e le premure a questi fratelli sofferenti e li lega al nostro psichismo, pertanto è un onore riceverli e orientarli.

Se un medium si vanta di ricevere solo mentori e Spiriti guida, esprime palesemente il proprio egocentrismo, anche inavvertitamente e si offendono molto quando gli viene segnalato questo fatto,come se fosse motivo per pavoneggiarsi .

Non bisogna mai sentirsi diminuiti , depressi, o un cattivo medium se ci cercano quasi solo i fratelli sofferenti,

Rendiamoci quindi idonei a questa grande infermeria chiamata Terra, in questo ospedale chiamato Mondo .

Sintesi di una delucidazione data dal medium Raul Teixeira, eccellente orientatore.