La metafonia e le varie tecniche.-Sito Web di Garbin Luca.-Sulle ali dell'infinito di Luca Garbin

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Sulle ali dell'infinito di Luca Garbin

La metafonia

Come Registrare le voci dell’aldilà

( Metodo Cerchio Verde)

N° 1 = La pratica metafonica non è evocazione . Quindi scegli un momento più “sereno” e accingiti con fiducia libero/a da ansie, l’ascolto sarà più sicuro .

N° 2 = Per metterti a registrare le Voci occorre un semplice registratore , inizialmente ti devi esercitare per affinare questo tipo di ascolto , e l’esercizio stesso ti aiuta nell’ascolto cercando di capire quali sono i rumori di fondo , e i rumori provocati dall’esterno , interferenze radio amatori , fruscii etc.

N° 3 = Il registratore deve essere munito di contagiri ,utile per i riferimenti delle parole udite di grande interesse . Ed è necessario che il registratore abbia il tasto FF/CUE ,questo permette e facilita con il tasto REW di andare avanti e indietro senza dover passare per lo stop .

N° 4 = Inserisci una audio cassetta nuova … metti in registrazione, poni la tua domanda o richiesta , attendi un po’ , chiudi e passa all’ascolto . Non sempre le prime volte sono positive , quindi non scoraggiarti riprova , riprova e riprova .Quando riuscirai ad ascoltare le voci dal registratore , si può abbinare la radio, ti sintonizzi su onde corte SW per avere più energia per un supporto maggiore adopera le casse per amplificare le voci stesse . Con l’ausilio della radio per la registrazione devi posizionarti sulla scala metrica 13.90 detta onda in difetto o anomala , oppure 7 o 8 . Se sei sulla banda esatta alzi il volume della radio , fai scorrere il nastro per la registrazione per una trentina di giri , puoi dire qualcosa nel frattempo , diminuisci il volume della radio , poi lo rialzi così via .

Arrivato/a trenta giri di nastro , chiudi la seduta salutando con amore chiunque fosse intervenuto ,spegni la radio e passa all’ascolto del nastro registrato . Nell’ascoltare , non ascoltare la tua voce , ascolta attentamente sotto di essa perché si affollano le voci ,che hanno sempre un senso , e ti stupirà la loro volontà di comunicare . Ti chiederai che cos’è questa onda in difetto? E’ un’onda anomala ,dove anche se conosci qualche lingua straniera non devi capire nulla , l’onda va e viene e molte voci si accavallano , sentirai solo confusione , ecco l’onda non deve essere selettiva .

 

N° 5 = Come dicevo prima l’ascolto delle voci dell’al di là è molto impegnativo ,ma quando comprenderai la prima parola chiara , ti affiderai con fiducia che sicuramente ti induce a proseguire in tal senso . Le voci trovano supporto energetico anche dalla tua stessa voce registrata , si fanno strada appoggiandosi fra suoni e vibrazioni , anche se il primo momento sembrano confusi , i messaggi contengono e adoperano espressioni facilmente riscontrabili , comunque sempre distinguibili , esternano quasi sempre sentimenti d’amore , e concetti altamente spirituali .

“Cerchio Verde 17 Gennaio 2008”.

 

Mi permetto di aggiungere, che al posto del registratore si può usare un registratore digitale da collegare al computer successivamente, per pulire le tracce e riascoltare.